TESTIMONIANZE

Cosa dicono i partecipanti

Caro Federico, le cose da dirti sono talmente tante che quasi risulta impossibile renderti tutti i grazie che meriti. Le tue parole e i tuoi discorsi, speciali, continuano a “risuonarmi”  nella mente e a darmi la forza d’animo che TU trasmetti. Da te ho appreso me stessa. Ho deciso di attribuirti l’aggettivo VERO: sei una persona vera con tutte le sue verità, i suoi dubbi, i problemi, i traumi che, in modo unico, hai tramutato in pregi che ti rendono speciale. Sei una persona rara, anzi rarissima, Riesci a vedere cose che pochi vedono, ad entrare in luoghi nei quali nessuno entra, a percepire emozioni che nessuno vuole trasmettere. Molte volte percepisco la tua psiche che lavora in modo straordinario, come se i tuoi neuroni avessero una sinapsi con il tuo straordinario animo. La tua capacità di intervenire nel momento giusto, a inserire il riso e il gioco laddove ce n’è il bisogno, a stimolare…  Dai insegnamenti diversi rispetto agli assiomi della società, perché ci poni i dogmi di quella che è la vita nella sua verità. Ho bisogno di una parola che sia più ricca di un semplice grazie, per esprimerti la mia gratitudine…

Caro Federico, grazie mille per avermi donato l’opportunità di intraprendere un viaggio di rinnovamento del mio essere. Quando mi rivolgo a te non temo, non ho angoscia o paura di essere deriso o giudicato, ma so subito che tu riuscirai subito a “metterti nei miei panni” in un modo unico e sorprendente…  Ho avuto la certezza che tu sai e riesci a  leggere sotto le nostre tracce, che riesci a metterti in contatto con le anime, con la mia di sicuro! Sono riuscito ad aprirmi con te perché tu non ti mostri come l’uomo perfetto, privo di problemi, ma ti esponi ai nostri occhi come sei nella realtà, con le tue paure, i dubbi di cui ci hai reso partecipe… Grazie mille volte di tutto l’aiuto umano che ci hai donato e spero che continuerai ad aiutare più persone possibili in futuro.

Caro Federico, oltre la linea del tempo, il nostro incontro, dove l’anima non trova ostacoli per il dialogo. Il mio viaggio è iniziato e tu mi hai dato uno strumento efficace, cioè la leva dell’azione con la quale posso esercitarmi e avviare un processo di integrazione tra quella parte di me atavica e ripetitiva e quella parte fresca, agile, leggera che vuole manifestarsi… La Strategia Poetica, una visione di vita concreta dove la linea verticale e quella orizzontale (spirituale-materiale) sono attive e collaborano. Una visione di vita concreta. Grazie 

Caro Federico, tra le cose che più mi sono rimaste impresse a caratteri di fuoco c’è il fatto che tu riuscissi sempre a dire la cosa giusta nel modo e nel momento giusti, particolarmente quando ti rivolgevi a me, roba che mi chiedevo spesso: “ma come cazzo fa a sapere questo di me?”. Non ti sei fermato un secondo a dare spunti e stimoli per iniziare ad agire e per poi, magari, un giorno migliorare la propria vita. Mi hai fatto capire che guardavo proprio dove avrei trovato niente di utile. La fiducia e la sicurezza che trasmetti sono davvero fuori dal comune… E mi piace pensare che nel mondo ci siano altre persone come te!

Federico caro, credo con sincerità ed umiltà, che tu mi abbia aperto gli occhi o comunque ti sei speso al massimo per darmene la possibilità e per questo ti sono grato. La tua voglia, i tuoi sforzi e la tua passione dimostrano come tu sia una persona con una forza d’animo incredibile. Sei la prima persona che conosco ad avere la passione di vivere meglio. Ci vogliono coraggio ed impegno a fare ciò che fai, nel modo in cui lo fai. Il tuo metterti in gioco rimane umile, la tua infinita disponibilità è il mezzo migliore, se non l’unico, per guidare un viaggio, un percorso tanto ostico. Saper di poter contare su una persona come te, sempre pronta ad ascoltare e a spremersi (quasi al punto di svenire), per aiutarmi mi conforta molto.  Non è un caso se i nostri percorsi si sono incontrati. Grazie di cuore per quello che hai fatto e che continuerai a fare.

Il corso di Strategia Poetica in generale e il modulo finale di quest’anno, in particolare, si è dimostrato una vera rivelazione. Io ho avuto segnali e risposte inaspettate, che hanno sciolto nodi e circoli viziosi nei quali ero impantanata da tempo. Anche lunedì mattina, sotto la doccia, al rientro dall’ultimo modulo, ho preso consapevolezza del perché mi sono scontrata a lungo con il secondo dei miei figli (…).  Anche nel mio modo di vivere il quotidiano sono cambiate molte cose: mi sveglio bene e con la voglia di vivere anche le giornate faticose; non sento più, come invece mi succedeva prima, la tristezza della cose che finiscono, ad esempio la fine di una vacanza, di una qualsiasi bella esperienza. Ora mi godo il momento e quando questo è passato ne assaporo la piacevolezza nel ricordo, come di un dono prezioso che intanto conservo nel mio bagaglio, in attesa di altri. Ci sono certo giorni in cui le vecchie abitudini riemergono, ma c’è anche in me la certezza che volendo si può uscire dai tunnel. Questo corso magnifico, che sicuramente continuerò, è un viaggio verso lo star bene con noi stessi e di riflesso con il mondo intorno a noi. Grazie di cuore Federico!!!

… un percorso di estrema consapevolezza dei propri movimenti interiori e delle infinite possibilità di vivere la vita. Una esperienza da toccare con mano e da non lasciarsela sfuggire. Calarsi con Federico nell’atmosfera poetico-teatrale è un gioco che risveglia l’animo dell’uomo”.

“Grazie. Nessuna terapia era riuscita a farmi prendere consapevolezza che io ci sono e a farmi prendere cura di me….

Caro lettore, cara lettrice, se ti stai chiedendo “cos’è la strategia poetica?”, “potrebbe funzionare su di me questa strategia poetica?”…  Voglio dirti cosa ha significato e significa per me. Sono stata conquistata dalla strategia poetica già dal suo nome che si è incastrato perfettamente con il mio vissuto: il linguaggio poetico da sempre mi parla in linea diretta con il cuore e con la mente. Per me è stato accettare la vita come maestra e me stessa come buffa e terribile, magica e terribile, stupenda e presuntuosa creatura. Non avrei mai creduto che essere adulto potesse farmi sentire così libera. Grazie Federico del tuo contributo al miglioramento della mia vita, te ne sono molto grata. Un abbraccio fraterno